Categoria: vita quotidiana

OPERAIO, IMPIEGATO, DISOCCUPATO, COMMERCIANTE

OPERAIO IMPIEGATO DISOCCUPATO COMMERCIANTE Soresina-Cambiano i tempi e cambiano le persone. Sfumano i ricordi, i bambini non conoscono la ricchezza del dialetto soresinese, espressione più genuina delle tradizioni locali. Anche la gente di mezza età tende a cancellare i ricordi, esibendo la nuova bandiera del progresso. Ma com’ erano i soresinesi del dopoguerra? Quanta poesia, e quanta lezione di vita dal contadino, dall’ operaio, dall’ artigiano, dall’ impiegato, dal commerciante, dall’ agrario ed anche dal disoccupato! I ricordi sfumano, ma certe scene viste allora restano impresse nella memoria. Come il disoccupato, che, badile in spalla, voleva farsi notare, passando davanti al negozio di alimentari, che aveva trovato lavoro, così la moglie poteva andare, quel giorno, ancora a fare la spesa a credito, perchè col lavoro arriva la paga. Ma poichè la lista del debito s’ allungava, il commerciante andava in comune e chiedeva: “Ma quel tale ha trovato lavoro? ” . La risposta era negativa ed allora era chiara la messa in scena. Ma il commerciante riempiva lo stesso la borsa della spesa. Il giorno dopo passò ancora il disoccupato con il badile in spalla: lui, il commerciamte, fece finta di niente e continuò a vendere a credito. Ed ecco l’ operaio, faceva il muratore e costruiva case in un mondo in cui non esistevano nè gru, nè bettoniere, nè ruspe, nè martelli pneumatici. Alla sera era stanco. Abitava in una casa d’ affitto, umida, e sognava di avere una propria abitazione, ma non c’ erano i soldi per comperare nemmeno una vecchia casa.Lui, che aveva costruito tanto per gli altri, non ebbe nulla per sè. L’ impiegato al lavoro era sempre pronto e puntuale. Ogni mese poi portava in banca qualche cosa del suo stipendio, privandosi di tutto ciò che riteneva superfluo. Ma a guerra finita, l’ inflazione si mangiava i risparmi accumulati durante una vita di lavoro e di sacrfifici. Andava ancora alla banca, ma non più a depositare, prelevava invece sempre qualche piccola somma per poter tirare avanti fino alla nuova rata della pensione. Un brutto giorno gli morì la moglie ed allora ritirò tutti i suoi risparmi per acquistare due loculi…

Annunci