IMPORTANZA DELL’ACQUA

L’acqua è vita

Poche verità hanno valore universale: che la vita dipende dall’acqua è una di queste.

L’acqua è ovunque: sopra, sotto, ma soprattutto dentro di noi: le piante, gli animali e gli esseri umani non potrebbero farne a meno.

Per quanto ci riguarda l’acqua costituisce i 3/4 dei nostri muscoli e del nostro cervello, l’acqua partecipa da protagonista all’assimilazione del cibo, porta nutrimento ed ossigeno alle cellule e rimuove i prodotti di scarto attraverso il sangue ed il sistema linfatico, l’acqua lubrifica ogni giuntura del nostro corpo e rappresenta il suo naturale impianto di aria condizionata grazie alla sudorazione.

Un corpo umano può contenere fino a 47 litri di acqua e, parafrasando un celebre motto, si può realmente affermare che noi siamo quello che beviamo.

Ma benchè l’acqua sia una risorsa rinnovabile, le cui riserve sono continuamente reintegrate attraverso un grande ciclo naturale, in molte zone della Terra l’acqua scarseggia. In altre, invece, c’è acqua abbondante, ma la qualità viene continuamente peggiorata dall’inquinamento e dall’incuria dell’uomo, e la disponibilità di acqua dolce proveniente da fiumi e sottosuolo si fa progressivamente sempre più inadeguata.

Si tratta di veri e propri attentati alle risorse idriche, inaccettabili forme di violenza: non c’è perciò da meravigliarsi se, per la conquista dell’acqua, vengono combattute delle guerre, proprio come per la conquista di altre materie essenziali per la vita umana.

Inoltre, va considerato che il numero degli esseri umani e le loro necessità potranno crescere, ma le risorse di acqua mondiali rimarranno sempre costanti. Così, se la domanda di acqua dolce è triplicata dal 1950 ad oggi a causa dell’incremento demografico e delle moderne abitudini di vita, e si prevede che raddoppi entro il 2050, contemporaneamente la sua disponibilità pro capite a livello mondiale è diminuita da 17.000 a 7.500 metri cubi di acqua.

Eppure non abbiamo ancora capito, nè riconosciuto, che le disponibilità di acqua non sono infinite, e che i mutamenti dell’ambiente dovuti all’uomo sono di tale portata ed avvengono così rapidamente che il meccanismo con il quale la natura stessa provvede a fornire e depurare l’acqua rischia di diventare insufficiente.

È necessaria una nuova consapevolezza del fatto che la rarità crescente delle risorse di acqua dolce ed il cattivo uso che ne viene ancora fatto, minacciano gravemente le possibilità di uno sviluppo sostenibile del nostro pianeta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...