Tricarico e la canzone di protesta verso la maestra

Testo Della Canzone

Io sono Francesco – Tricarico

Francesco TricaricoBuongiorno buongiorno io sono Francesco
io ero un bambino che rideva sempre
ma un giorno la maestra dice oggi c’è tema
oggi fate il tema, il tema sul papà
io penso è uno scherzo sorrido e mi alzo
le vado vicino ero contento
le dico non ricordo mio padre è morto presto
avevo solo tre anni non ricordo non ricordo
lei sa cosa mi dice neanche mi guardava
beveva il cappuccino non so con chi parlava
dice “qualche cosa qualcosa ti avran detto
ora vai a posto e lo fai come tutti gli altri”
puttana puttana, puttana la maestra
puttana puttana, puttana la maestra
io sono andato a posto ricordo il foglio bianco
bianco come un vuoto per vent’anni nel cervello
e poi ho pianto non so per quanto ho pianto
su quel foglio bianco io non so per quanto ho pianto
brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare
venite bambini venite bambine e non lasciatela annegare
prendetele la mano e portatela via lontano
e datele i baci e datele carezze e datele tutte le energie
Cadono le stelle è buio e non ci vedo e la primavera
è come l’inverno il tempo non esiste neanche l’acqua del mare
e l’aria non riesco a respirare
e a dodici anni ero quasi morto
ero in ospedale non mangiavo più niente
e poi pulivo i bagni, i vetri e i pavimenti
per sei sette anni seicento metri quadri
tadanatadadana
e il mio capo il mio capo mi ha salvato
li ci sono giochi se vuoi puoi giocare il padre è solo un uomo
e gli uomini son tanti scegli il migliore seguilo e impara
buongiorno buongiorno io sono Francesco
questa mattina mi sono svegliato presto
in fondo in quel vuoto io ho inventato un mondo
sorrido prendo un foglio scrivo viva Francesco
brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare
venite bambini venite bambine e non lasciatela annegare
prendetele la mano e portatela via lontano
e datele i baci e datele carezze e datele tutte le energie
venite bambini venite bambine
e ditele che il mondo può essere diverso
tutto può cambiare la vita può cambiare
e può diventare come la vorrai inventare
ditele che il sole nascerà anche d’inverno
che la notte non esiste guarda la luna
ditele che la notte è una bugia
che il sole c’è anche c’è anche la sera.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTestiè un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
LA              RE
Buongiorno buongiorno io sono Francesco
 LA   RE
io ero un bambino che rideva sempre
  LA  RE
ma un giorno la maestra dice: "Oggi c'è il tema,
     LA   RE
oggi fate il tema, il tema sul papà"
                 LA                         RE
Io penso "è uno scherzo" sorrido e mi alzo,
    LA        RE
le vado lì vicino ero contento
           LA    RE
le dico "non ricordo, mio padre è morto presto,
            LA    RE
avevo solo tre anni non ricordo non ricordo"
            LA   RE
Lei sai cosa mi dice neanche mi guardava
             LA   RE
beveva cappuccino non so con chi parlava
           LA   RE
dice "qualche cosa qualcosa ti avran detto
   LA   RE
ora vai a posto e lo fai come tutti gli altri!"
                     LA  RE
Puttana puttana puttana la maestra
  LA  RE
Io sono andato al posto, ricordo il foglio bianco
             LA   RE
bianco come un vuoto per ventanni nel cervello
       LA   RE
e poi ho pianto e non so per quanto ho pianto
            LA   RE
su quel foglio bianco io non so per quanto ho pianto


SOL#                             DO#        RE# SOL#
Brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare
SOL#                             DO#        RE# SOL#
venite bambini venite bambine e non lasciatela annegare
SOL#            DO#             SOL#
prendetele la mano e portatela via lontano
SOL#        DO#   RE#      SOL#
e datele i baci e datele carezze e datele tutte le energie



            LA  RE
Cadono le stelle è buio e non ci vedo
            LA  RE
e la primavera è come l'inverno
            LA   RE
e il tempo non esiste neanche l'acqua del mare
            LA  RE
e l'aria io non riesco a respirare
    LA  RE
E a 12 anni ero quasi morto
      LA    RE
ero in ospedale non mangiavo più niente
            LA           RE
e poi pulivo i bagni i vetri i pavimenti
            LA  RE        LA  RE
per sei sette anni 600 metri quadri     tararà
     LA        RE
E il mio capo, il mio capo mi ha salvato
            LA   RE
"lì ci sono i giochi se vuoi puoi giocare.
                        LA  RE
Il padre è solo un uomo e gli uomini son tanti,
         LA  RE
scegli il migliore seguilo e impara"
                             LA   RE
Buongiorno buongiorno io sono francesco
            LA   RE
e questa mattina mi son svegliato presto
                   LA          RE
in fondo in quel vuoto io ho inventato un mondo
                      LA         RE
sorrido prendo un foglio scrivo viva francesco.


SOL#                             DO#        RE# SOL#
Brilla brilla la scintilla brilla in fondo al mare
SOL#                             DO#        RE# SOL#
venite bambini venite bambine e non lasciatela annegare
SOL#            DO#             SOL#
prendetele la mano e portatela via lontano
SOL#        DO#   RE#      SOL#
e datele i baci e datele carezze e datele tutte le energie
SOL#                                              DO#        RE#
SOL#
Venite bambini venite bambine e ditele che il mondo può essere diverso
SOL#                                                     DO#         RE#
SOL#
e tutto può cambiare la vita può cambiare e può diventare come la vorrei
inventare
SOL#                                       DO#
SOL#
ditele che il sole nascerà anche d'inverno e che la notte non esiste guarda
la luna
SOL#                         DO#              RE#           SOL#
ditele che la notte è una bugia che il sole c'è anche c'è anche la sera

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Questo testo è contenuto nelle seguenti categorie:

LASCIA UNA RISPOSTA

Nome *

Sito web

Commento

Avvertimi via e-mail in caso di risposte al mio commento.

Avvertimi via e-mail alla pubblicazione di un nuovo articolo

Chiudi

https://accounts.google.com/o/oauth2/postmessageRelay?parent=http%3A%2F%2Fwikitesti.com#rpctoken=634726931&forcesecure=1

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Cliccando in un punto qualsiasi dello sch
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...