Come fu la morte di Gesù?

Ar

Francisco Varo

Tag: Storia, Gesù Cristo, Vangelo

Gesù morì inchiodato a una croce il giorno 14 di Nisan venerdì 7 Aprile dell’anno 30. Così si può dedurre dall’analisi critica dei racconti evangelici, messi a confronto con le allusioni alla sua morte trasmesse nel Talmud (cfr. TB, Sanhedrin Vi, 1; fol. 43 a).

La crocifissione era una pena di morte che i Romani applicavano a schiavi e sediziosi. Aveva un carattere infamante, per cui di per sé non si poteva applicare a un cittadino romano, ma solo agli stranieri. Da quando l’autorità romana si stabilì in terra d’Israele, numerose sono le testimonianze del fatto che questa pena era applicata con relativa frequenza. Il procuratore di Siria Quintilio Varo aveva crocifisso nell’anno 4 a.C. duemila giudei come rappresaglia per una sedizione.

Per quello che si riferisce al modo in cui poté essere crocifisso Gesù, sono di indubbio interesse le scoperte effettuate nella necropoli di Givat ha-Mivtar nei dintorni di Gerusalemme. Lì fu trovata la tomba di un uomo che fu crocifisso nella prima metà del I secolo d.C., quindi contemporaneo di Gesù.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...