Risarcito per diffamazione durante l’intervento chirurgico

Insultato dall’anestesista mentre era addormentato per sottoporsi a una colonscopia, ma verrà risarcito con mezzo milione di dollari. È quanto è accaduto a D.B, paziente di uno studio medico di Reston in Virginia, negli Stati Uniti. Secondo la ricostruzione dei fatti, riportata da molti media americani tra cui il Washington Post, nel 2013 l’uomo doveva sottoporsi a una colonscopia. Per evitare di dimenticare le indicazioni post-operatorie fornite dai medici, aveva premuto il tasto di registrazione del suo smartphone- Prima di addormentarsi per via dell’anestesia, si è dimenticato di spegnere il dispositivo, che ha continuato a registrare durante tutta l’operazione.

Una volta risvegliato e tornato a casa, ha scoperto che nel corso della colonscopia l’anestesista Tiffany Ingham, aveva cominciato ad insultarlo appena si era addormentato: “Dopo cinque minuti che parlavamo nel mio studio – si sente nella registrazione mentre il paziente era privo di sensi – avrei voluto darti un pugno in faccia e renderti un po’ più uomo”, giudicandolo un omosessuale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...