Ominicchi, quaquaraquà

Uomini, mezzi uomini, ominicchi, piglianc..o e quaquaraqua.

“……..e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca  a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezzi uomini, gli ominicchi, i(con rispetto parlando) piglianculo e i downloadquaquaraqua. Pochissimi gli uomini; i mezzi uomini pochi, che mi contenterei l’umanità si fermasse ai mezzi uomini. E invece no, scende ancora più giù, agli ominicchi: che sono come i bambini che si credono grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi. E ancora più in giù: i piglianculo, che vanno diventando un esercito. E infine i quaquaraquà: che dovrebbero vivere con le anatre nelle pozzanghere, chè la loro vita non ha più senso e più espressione delle anatre. (Il giorno della civetta -L.Sciascia)
Leonardo Sciascia ne “Il giorno della civetta” ha donato a noi tutti una classificazione degli uomini e del loro valore, nota ormai a tutti. Tale classifica è immutabile, come la tavola di Mendeleev, quella degli elementi, per intenderci, nel senso che se nasci uomo non puoi diventare quaquaraqua, e viceversa: anche se ogni tanto vengono fuori altri tipi d’uomo che si ritagliano uno spazio in questo elenco ma che sono prodotti innaturali e quindi della durata di una stagione.
L’elenco funziona all’incirca così:
Uomini, 5 attributi. 2 sempre presenti, 3 di scorta così da prestarli anche agli altri maschi che li circondano o a quelli con cui si confrontano: non vogliono sentirsi privilegiati e cercano di competere alla pari con gli altri. Sono di quelli che non devono chiedere mai e a cui puoi chiedere tutto (come il dopobarba….per intenderci).
Mezzi uomini, 4 attributi. 2 in uso e 2 in prestito, funzionano a targhe alterne, decidendo con sofferenza ma consapevoli del fatto che se non prendono posizione ci saranno sempre Uomini che sceglieranno per loro. Alle volte lasciar decidere altri per loro è cosa che non disdegnano.
Ominicchi,3 attributi. 1 presente e altri 2 in uso a turno,vivono nell’ombra e non si espongono. Lasciano agli altri le decisioni importanti e decidono per sè solo in presenza di un’unica alternativa.Sono quelli che dicono:non avevo scelta.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...