Sanremo, vince Il Volo: sul podio anche Malika e Nek

I tre tenorini conquistano la 65esima edizione del festival. Fra gli ospiti Will Smith, Ed Sheeran. Le stecche della Nannini. La rivincita di Panariello


SANREMO – I tre ragazzi di Il Volo vincono la 65esima edizione del Festival di Sanremo. Secondo Nek, terza Malika Ayane. Si conclude così la prima edizione targata Carlo Conti, baciata da record d’ascolti e da un successo come non si vedeva da anni. A Nek va il Premio della Sala Stampa Radio e tv “Lucio Dalla”. Mentre a Malika Ayane va il Premio della critica “Mia Martini” (“Figata!”, commenta lei affacciandosi sul palco per ringraziare).

La serata. “Vedrò il Festival di Sanremo? Certo, come hanno fatto tutti gli italiani, a giudicare dai dati di ascolto. Voglio fare i complimenti e mandare un abbraccio a Carlo Conti per come ha condotto questa edizione”, dice Matteo Renzi al Tg1 poco prima dell’inizio della serata. E il conduttore ringrazia. “Una bella emozione, non me lo aspettavo”. Si apre con la benedizione del presidente del Consiglio la finale del Festival. Prima della proclamazione del vincitore, intoppo nella classifica: si blocca lo schermo, Nek viene dato per eliminato e invece è in finale. Serata di grandi ospiti, da Will Smith a Gianna Nannini a Giorgio Panariello a Ed Sheeran.

La Nannini stecca, la rete la massacra. Con L’immensità se la cava, col suo classico Sei nell’anima un po’ meno. Deludente performance di Gianna Nannini, fra gli ospiti della serata, che prima propone uno dei brani del suo ultimo album Hitaly poi la sua canzone del 2006 ma stona clamorosamente, perde le battute, a un certo punto l’orchestra è costretta a invertire il ritmo. Colpa forse dell’emozione, forse di un rallentamento del gobbo, alla fine dell’esibizione appare provata, Conti cerca di stemperare, chiama l’applauso del pubblico che le tributa una standing ovation. Ma intanto la rete s’è scatenata.

Superstar Smith. Con un passaggio da autentica superstar dello spettacolo, Will Smith si è messo al servizio dello show duettando con Conti, dandogli lezione di rap, cantando Nel blu dipinto di blu (“era una delle canzoni preferite di mia nonna”) coinvolgendo il pubblico e lasciando il segno di una personalità fuori dal comune. Finale poi con Margot Robbie, una delle star emergenti dopo The wolf of Wall Street, sua compagna nel film Focus – Niente è come sembra, in uscita nelle sale italiane il 5 marzo.

La gara. Eliminati ieri Raf (“peccato – ha detto Conti – era la mia canzone preferita”), Lara Fabian, Biggio e Mandelli e Anna Tatangelo, restano in campo 16 Campioni. La novità della serata (tanto per allungare un po’ i tempi) è che ogni campione viene introdotto da un videomessaggio di un collega-fan, un ideale in bocca al lupo prima dell’esibizione come fa, ad esempio, Leonardo Pieraccioni quand’entra in scena Marco Masini (Che giorno è). Poi tocca a Nina Zilli (Sola), Chiara (Straordinario), Dear Jack (Il mondo esplode tranne noi), Malika Ayane (Adesso e qui), Nek (Fatti avanti amore), Il Volo (Grande amore), Annalisa (Una finestra tra le stelle), Alex Britti (Un attimo importante), Irene Grandi (Un vento senza nome), Lorenzo Fragola (Siamo uguali), Bianza Atzei (Il solo al mondo), Moreno (Oggi ti parlo così), Gianluca Grignani (Sogni infranti), Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi (Io sono una finestra), Nesli (Buona fortuna amore).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...