Cristiani e Islamici in preghiera

liberta religiosa_600X220_90_C

Come riportato da “LAVIA” di ottobre 2014, volevo segnalare l’importanza del momento di preghiera tra cristiani e musulmani, avvenuto l’11 settembre scorso nella sala comunale Vittorino Gazza.
Riferendosi alle brutali persecuzioni in Iraq il parroco don Angelo, così si è espresso: “Non ci sono parole, nel vocabolario umano, per descrivere le atrocità che stanno subendo i cristiani irakeni (e non solo i cristiani) ad opera del cosidetto Jihadisti), combattenti islamici della guerra santa; soprattutto non esistono ragioni, men che meno religiose, che possano, in alcun modo, giustificare l’insopportabile crudeltà di una carneficina di cui si vergognerebbero anche le bestie più feroci…Certo, sarebbe contro la verità generalizzare il giudizio negativo sull’islam, quasi che i “jihaidisti” ne fossero gli unici o i più autorevoli rappresentanti: è una “titolatirà” che non va loro riconosciuta. Ma sarebbe importante e significativo che la parte migliore del mondo islamico prendesse esplicitamente le distanze dagli estremisti e dalle loro efferatezze…..”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...