Mese: agosto 2013

corpo bandistico di trigolo

Annunci

I concerti della banda musicale di Trigolo

 

 

 

Sonon in programma, a cura del Corpo Bandistico “Giuseppe Anelli” – Orchestra di fiati di Trigolo, diretta dal Maestro Vittorio Zanibelli, due concerti con ingresso libero e gratuito:

Il primo avrà luogo sabato 7 settembre alle ore 21 a Trigolo,
Piazza Monsignor Vigna (In caso di maltempo nella Palestra Comunale)

Si tratta del Concerto per il 165° di Fondazione, nell’ambito della Notte Bianca. Congiunto con la Banda Musicale “Città di Orzinuovi” e il Corpo Musicale Cittadino “Giuseppe Verdi” di Toscolano Maderno, ambedue formazione della Provincia di Brescia.

Seguirà, ddomenica 29 settembre alle ore 21 a Cremona nella chiesa Cattedrale il Concerto per il 50° della morte del Maestro Federico Caudana. Congiunto con le Scholae Cantorum Diocesane.

L’invito alla partecipazione dei due concerti viene rivolto da
Franco Valcarenghi
Addetto alle pubbliche relazioni
fvalca@fastpiu.it
Tel. 3358215824
http://www.bandatrigolo.it

 

 

L’uomo più alto del mondo

L’uomo più altdel mondo mai esistito.

images

Conosciuto anche come “The Gentle Giant” è nato ad Alton, nell’Illinois (USA); a 9 anni riusciva a sorreggere il padre e a portarlo al piano superiore, mentre a soli 13 anni era alto 224 cm. Nel 1936, a 18 anni, risultava alto 254 cm e pesava 177 kg.[1] Nella sua ultima misurazione, il 27 giugno 1940, all’età di 22 anni, misurava 272 cm, pesava 220 kg e portava le scarpe n° 76. Nel 1939, quando aveva 21 anni, ne pesava 223 (dimagrì in quest’ultimo anno).

Le sue mani erano lunghe 32,4 cm e i suoi piedi 47 cm.

I suoi familiari avevano altezze normali. Wadlow cominciò a crescere smisuratamente dopoun’operazione chirurgica sull’ipofisi. Trascorse buona parte del tempo a fare una campagna pubblicitaria per una ditta di scarpe in giro per gli Stati Uniti, come un fenomeno da baraccone. Quando morì era ancora in fase di crescita.

Wadlow è stato soprannominato il “gigante debole” perché aveva alcuni problemi causati dall’altezza, che lo rendevano fragile e facilmente soggetto ad infezioni. Morì il 15 luglio 1940 a causa di un’infezione provocata da un apparecchio che usava per sorreggere con le caviglie il corpo. Fu sepolto in una bara lunga 328 cm, larga 86 e profonda 74.

Nel 1986 nella sua città natale è stata eretta una statua in suo onore, presso l’Alton Museum of History and Art.[2] Un’altra statua a grandezza naturale si trova presso il Guiness Museum di Niagara Falls.

Secondo il Guinness dei primati, Wadlow era alto 272 centimetri.[3]

Tabella riassuntiva del suo andamento di crescita[modifica | modifica sorgente]

 

EtàAltezzaPesoNumero di scarpeNote

075 cm4,4 kg20Peso normale.

41,68 m45 kg40Supera l’altezza della madre (1,67 m).

81,90 m88 kg48Supera l’altezza del padre (1,80 m).

102,08 m106 kg54

132,28 m142 kg60È il Boy Scout più alto del mondo, con una crescita media di 10 cm all’anno.[4]

162,43 m166 kg67

172,51 m180 kg71Il peso è stimato.

182,57 m180 kg75Supera il precedente uomo più alto del mondo (Väinö Myllyrinne di 2,55 m).

192,62 m197 kg79

212,68 m223 kg83

222,72 m22

del mondo.

Puma segnalato nel soresinese (La Stampa)

downloadTre avvistamenti intorno a Soresina. Militari e agenti armati di mitra M12 e fucili con narcotico sulle tracce di un coguaro arrivato chissà come in Pianura Padana
Undici anni dopo l’imprendibile pantera di Casalbuttano (Cremona), da oggi nel Cremonese si dà la caccia a un’altra belva: il territorio di ricerca stavolta è la campagna intorno a Soresina, dove si nasconderebbe un puma o forse una lince. Si setaccia l’area compresa tra via IV Novembre, via Persicana e cascina San Giuseppe: è lì che l’animale è stato avvistato, la prima volta a Ferragosto, la seconda sette giorni fa e l’ultima la notte scorsa.

In quella zona, destinata al ripopolamento di quaglie e fagiani, è stata trovata un’anatra sbranata. Ed è lì che si muovono carabinieri, polizia locale, polizia provinciale e forestale. La prefettura si è riservata la possibilità di adottare misure più stringenti in caso di ulteriori segnalazioni.

Le impronte individuate, non abbastanza nitide, non consentono per il momento di escludere del tutto che quelle tracce stampate nella polvere di una carraia non siano in realtà segni del passaggio di una volpe o di un cane di grossa taglia. Ma militari e agenti sono comunque armati di mitra M12 e fucili con narcotico.

Le segnalazioni ricevute vengano vagliate con cura ma anche giudicate degne di attenzione. La prima è arrivata ai carabinieri dalla famiglia Morandi, proprietaria dell’azienda agricola teatro degli spostamenti del presunto coguaro arrivato chissà come in Pianura Padana. A trovarselo di fronte sono stati il 55enne Ernesto e la figlia ventiquattrenne Francesca. Due volte l’ha avvistato l’imprenditore, tra l’altro esperto cacciatore e ottimo conoscitore della fauna, non solo di quella autoctona: faccia a faccia alle sette del mattino del 15 agosto e poi, ancora, alle cinque e mezza del pomeriggio del 17.

Ne ha parlato con la moglie, Tiziana Valcarenghi, ma ha preferito temporeggiare per non correre il rischio di passare per matto. Oggi la figlia Francesca, al ritorno a casa, ha illuminato con gli abbaglianti della sua auto, non distante dall’ingresso all’aia, quello che all’inizio le è sembrato un grosso gatto ma che, avvicinandosi, si è mostrato troppo grande per esserlo. La taglia? Quella di un pastore tedesco, ha detto. A quel punto, la famiglia ha allertato le forze dell’ordine.

Domenica 8 settembre festa nella frazione Olzano

Torre di Olzano 001 (1)

Domenica 8 settembre si festeggia la sagra di Olzano -Per l’occasione i Volontari della chiesa di Olzano( Volontari di San Siro) hanno predisposto il seguente programma: sabato alle 20.30 in chiesa Santo Rosario, alle 21 Coro Paulli e domenica funzione mariana, quindi processione e lunedì sera santo rosario.Iinoltre ci sarà una lotteria interna e con il ricavatosi provvederà al restauro del campanile che ,come appare nella foto in allegato è già stato messo in sicurezza ad opera del geometra Rossetti, componente del Consiglio Parrocchiale .Diciamo subito che in queste manifestazioni il circolo Acli la Baracca non c’entra nulla e sono solo iniziative dei volontari di Olzano e dei Volontari di San Siro, come precisano Magda Maestroni ed il presidente dei volontari di San Siro Malvicini, come anche lo stesso parroco don Angelo Piccinelli

Regolamenti sempre attuali contro l’abusivismo a Soresina

Si è in tempo di crisi e il ricorso alla via più facile per aggirare leggi e regolamenti è una bella tentazione. Ma Soresina, in fatto di abusivismo, si è in una botte di ferro e lo si è visto recentemente con il controllo dei vigili su qualche venditore ambulante. Ma sltre ben più articolate regole da tempo si sono dati gli amministratori per una pianificazione attuativa, attraverso l’adozione dei necessari strumenti, quali, in via esemplificativa: Programma pluriennale di attuazione (P.P.A.), piano di insediamento produttivi (P.I.P.), piano di edilizia economica e popolare (P.E.E.P.), piani particolareggiati, piani di recupero. eccone i dettagli:

– Adeguamento degli strumenti di piano comunale ai piani di coordinamento territoriale, sia a livello provinciale che regionale;

– Progettazione urbanistica in ordine agli aspetti fondamentali dall’assetto territoriale fino al livello di maggior dettaglio compatibile con la scala territoriale di intervento, tale da consentire l’individuazione delle correlazioni urbanistiche fra i vari piani e con l’individuazione di precisi parametri e criteri di intervento;

– Organizzazione e progettazione planivolumetrica delle aree di intervento pubblico, ivi compresi i piani di edilizia economica popolare e i piani di insediamento produttivo;

– Informazione e indicazione di condizioni e di criteri generali su ogni aspetto attinente possibili richieste tese alla modificazione dell’aspetto fisico del territorio;

– Esame osservazioni presentate dai privati agli strumenti urbanistici adottati dall’Amministrazione e predisposizione controdeduzioni;

– Esame planivolumetrici d’iniziativa privata in ordine alla rispondenza alla normativa di Piano e alla legislazione vigente;

– Certificazione urbanistica, raccolta e vidimazione di piante, mappali e frazionamento ai sensi di legge;

– Determinazione prezzi da inserire in convenzione per la cessione degli alloggi costruiti su aree destinate a edilizia economica e popolare e prezzi da indicare su rogiti di cessione alloggi;

– Collaborazione alla predisposizione di eventuali Piani di settore (turismo, sport, viabilità, commercio, etc.);

– Rapporti con la Regione in materia di assetto del territorio;

– Collaborazione alla predisposizione di interventi di Arredo Urbano;

– Raccordo fra strumenti urbanistici e grandi opere pubbliche e private;

– Rilascio certificazioni di abitabilità, di agibilità, d’uso, di conformità edilizia e ai fini d’iva;

– Istruttoria relativa a ordinanze di sospensione dei lavori e di demolizione;

– Coordinamento delle funzioni inerenti la repressione dell’abusivismo edilizio;

– Preliminare discussione con progettisti e committenti (privati e pubblici) e valutazione di merito delle proposte planivolumetriche, con particolare riferimento all’inserimento dell’intervento nel contesto territoriale in cui si colloca ed al coordinamento con gli altri interventi di edilizia pubblica e privata;

– Esame planivolumetrici e loro varianti sotto il profilo della rispondenza alle norme di P.R.G. e predisposizione documentazione per organi circoscrizionali e per commissioni consultive;

– Esame di merito, anche con l’apporto di altre competenze interne, dei progetti relativi alle opere di urbanizzazione conseguenti a convenzioni con privati e destinate a divenire di proprietà comunale;

– Gestione e controllo dello strumento urbanistico particolareggiato;

– Attività di informazione ed indirizzo nei confronti degli operatori, esame preventivo dei singoli progetti edilizi;

– Controllo sull’attuazione delle opere di urbanizzazione conseguenti ad attività edificatoria privata compresi gli interventi delle Aziende produttrici ed erogatrici del servizi a rete;

– Funzioni tecniche connesse alla applicazione degli oneri di urbanizzazione, secondaria e primaria;

– Esame preliminare di progetti edilizi, predisposizione istruttoria per la Commissione Edilizia, partecipazione alle riunioni della Commissione e verbalizzazione dei relativi pareri;

– Rilascio permessi a costruire, varianti essenziali, varianti in corso d’opera ed autorizzazioni di competenza e determinazione del contributo di costruzione ai sensi di legge;

– Controlli edilizi, esame del rapporti della Polizia Locale, predisposizione di ordinanze di sospensione dei lavori, di demolizione, etc.;

– Adozione delle misure sanzionatorie amministrative per lavori abusivi;

– Aggiornamento cartografia interventi sul territorio;

– Esercizio di attività di consulenza tecnica nei confronti degli Organi del Comune per quanto attiene alle materie di competenza;

– Tenuta ed archiviazione dei progetti edilizi, degli atti relativi a P.P. di iniziativa privata e dei rimanenti atti e provvedimenti;