Mese: dicembre 2012

Cosa succederà? Eventi dal 2013 al 2015

1f7233ccf03eac25f068d2a8305181be

CRISI E RIVOLTE dal 2013 al 2015.Purtroppo molti avvenimenti si sono avverati.E quest’anno che succederà?
Nel 2013 vi saranno le prime rivolte della gente esasperata perché l’economia crollerà, i prezzi saranno alle stelle (es. 10€ per un litro di benzina o per una bottiglia d’acqua). In Grecia, Spagna, Portogallo, Francia e in Italia le rivolte si estenderanno e si organizzeranno e diverranno vere e proprie guerre civili nella primavera del 2013. Andrà alla guida della Chiesa cattolica Tarcisio Pietro Bertone di Romano Canavese, secondo la profezia di San Malachia.
GUERRA IN MEDIO ORIENTE
Obama, prima delle elezioni, ha firmato un accordo militare con Israele per attaccare l’Iran entro la primavera del 2013 e per proteggerlo dall’ONU tramite il veto. Nella primavera 2013, scoppierà quindi una guerra tra la NATO (Israele e Stati Uniti) e l’Iran, il quale è alleato con le superpotenze Russia e Cina, oltre che con altri paesi arabi. Lo stretto di Hormuz (dal quale passa metà del petrolio mondiale) verrà chiuso dall’Iran all’indomani dell’attacco e questo causerà immediatamente una paralisi planetaria, sia energetica sia economica. Senza petrolio tutto il mondo si fermerà, non ci saranno rifornimenti di cibo o di acqua e vi sarà una lotta feroce per la sopravvivenza.

OSTILITA’ TRA ISLAMICI E CRISTIANI E ASSALTO AL VATICANO
A causa del conflitto tra Occidente e mondo islamico, dappertutto scoppieranno ostilità, odio e violenze tra mussulmani e cristiani/occidentali. Durante queste ostilità e le rivolte in Europa, a Roma il Vaticano verrà assaltato e saccheggiato. Il Papa Tarcisio Bertone fuggirà via dall’Europa (primavera-estate 2013).

ASSASSINII NEI BALCANI
A giugno 2014, il leader di una grande nazione verrà assassinato nei Balcani al fine di estendere la guerra. Altri due personaggi molto importanti verranno assassinati subito dopo. Questa sarà la scintilla che farà scoppiare la guerra a livello globale. Non ci sarà una guerra atomica, l’uso delle armi nucleari verrà impedito dagli extraterrestri.
Gli Illuminati del Nuovo Ordine Mondiale hanno causato la crisi economica e la guerra al fine di eliminare il 90% della popolazione mondiale, in gran parte di razza non bianca, colpevoli secondo loro di utilizzare preziose risorse energetiche, petrolio in primis.

LA TERZA GUERRA MONDIALE
La Terza Guerra Mondiale inizierà all’alba, d’estate 2014, subito dopo gli attentati nei Balcani. La Russia attaccherà l’Europa indebolita dalle guerre civili in modo assolutamente inaspettato e rapido su tre grandi fronti, a nord verso la Scandinavia, al centro verso la Germania e a sud verso l’Italia. Una pioggia di bombardamenti russi devasteranno l’Europa, soprattutto la valle del Reno. Verranno usate armi elettromagnetiche terribili che addormenteranno le persone a lungo, esse non potranno nascondersi o proteggersi in alcun modo. Cibo e acqua verranno avvelenati da armi chimiche e moltissima gente morirà o avvelenata o per fame o per sete. La NATO non avrà il tempo di reagire prontamente. In Italia i russi arriveranno fino a Roma, bombardandola, e a Genova, in Germania fino al Reno. L’apice dell’invasione sarà raggiunto nel sesto mese del secondo anno di ostilità (estate 2015). I cristiani saranno perseguitati, le chiese incendiate, sarà difficilissimo per i preti celebrare la messa. Roma e il Vaticano saranno devastati.
EPIDEMIE E CARESTIE
Armi biologiche create in laboratorio in Russia causeranno una malattia peggiore di tutte quelle mai esistite, milioni di persone saranno infettate, coloro che saranno contaminati non saranno capaci neppure di pensare. Molte città degli Stati Uniti saranno particolarmente colpite. Le persone andranno a nascondersi nei rifugi atomici. Vi sarà anche un’epidemia di vaiolo. Vi sarà una carestia terribile, cibi e acqua saranno avvelenati, solo chi resisterà nel digiuno potrà sopravvivere. A quel punto la NATO contrattaccherà, con gli aerei rilascerà delle scatole nere contenenti una polvere gialla radioattiva, formando una striscia che taglia l’Europa, dal Baltico fino al Danubio, passando per Praga. La polvere gialla è talmente tossica che uccide a 150 metri di distanza ed è impossibile oltrepassare questa striscia persino con i carri armati, questo è fatto per impedire i rifornimenti militari dalla Russia. La polvere gialla è terribile, la carne si stacca dalle ossa. Nell’arco di 3 mesi le forze armate russe vengono sconfitte dalla NATO, ma la guerra durerà fino al settembre 2015. Nessuno dei soldati russi tornerà a casa. L’unico paese al mondo che non sarà toccato dalla guerra sarà l’Australia.
Quando nel mondo regnerà il caos e il terrore, arriverà un uomo, l’Anticristo, il grande ingannatore.
L’ANTICRISTO
L’Anticristo è un uomo nato nel 1985 da una suora di origine ebraica e da un vescovo. Il nome dell’Anticristo deriva dalla data o dal luogo dove è stata preparata la bomba di Hiroshima. L’Anticristo (la “Bestia che viene dal mare”, Apoc.13:1-10) arriverà al potere per via diplomatica come un salvatore, grazie a un falso profeta che lo precederà (la “Bestia che viene dalla terra”, Apoc.13:11-20). Il mondo in condizioni disperate e senza una via d’uscita ai suoi problemi vedrà nell’Anticristo il portatore della pace. All’inizio la politica dell’Anticristo sarà tollerante e pacifista, firmerà un patto con Israele per 7 anni, questo periodo è chiamato “tribolazione”. Roma diventerà la sede dell’Anticristo, un’eclisse lunare sarà visibile in quel giorno (28 settembre 2015). L’Anticristo è un uomo, non è il diavolo e non ha poteri sovrannaturali, è un tiranno come lo è stato Hitler o Stalin. Obbligherà a praticare la circoncisione e parecchie osservanze giudaiche, respingerà il battesimo e il vangelo, farà di tutto per distruggere la fede in Gesù e in Dio. La persecuzione contro i cristiani si inasprirà ancora di più, sarà la più terribile della storia, e coloro che non adoreranno la Bestia saranno costretti a vivere nascosti. Il falso profeta farà erigere una statua a immagine dell’Anticristo e obbligherà tutti a inginocchiarsi ad essa. Il falso profeta avrà il potere di mettere a morte tutti quelli che non adorano l’Anticristo (Ap. 13,15).

Il falso profeta imporrà a ognuno il suo marchio e un codice identificativo con un microchip RFID sottopelle sulla mano. E’ il famoso “marchio della Bestia 666 che rappresenta un nome d’uomo”, ognuno infatti sarà identificato con questo codice. Il denaro verrà abolito, ogni operazione verrà fatta per via elettronica tramite il microchip impiantato. Chi sarà sprovvisto di questo microchip, cioè coloro che non accetteranno di adorare l’Anticristo, non potrà comprare o vendere nulla. Questi microchips sono usati già oggi negli Stati Uniti e sono già obbligatori per legge. Guai a chi prenderà questo marchio sulla fronte o sulla mano e a chi adorerà l’Anticristo o il falso profeta, una terribile malattia li colpirà (Ap. 14:9-11; 16:2). La Madonna ha spiegato che il marchio sulla fronte l’avrà simbolicamente anche chi sceglierà di adorare la Bestia (il comunismo, l’ateismo) e sulla mano chi con le azioni adorerà il materialismo, il vizio e il peccato.
VIDEO SU YOUTUBE
I SEGRETI DI MEDJUGORJE E GARABANDAL
Le apparizioni mariane cesseranno in tutto il mondo nella primavera del 2016. Durante la Pasqua, il Venerdì Santo, avverrà il Primo Segreto di Medjugorje, detto “Giorno della Penitenza”, così descritto:
“Qualcosa che viene da Dio e sarà visibile nel mondo intero, per tutti, in qualsiasi luogo essi siano, sarà impressionante, durerà pochi minuti, tutti nel mondo smetteranno di fare quello che stavano facendo e si fermeranno a guardarlo. Questo fenomeno non causerà danni ma ci riempirà di orrore, perché vedremo le nostre anime e i mali di cui siamo responsabili. Verrà con finalità di salvezza affinchè i buoni si avvicinino ancora di più a Dio e i cattivi si convertano. Nessuno dubiterà che questo fenomeno viene da Dio.”
Per effetto di questo fenomeno nel cielo, molti si convertiranno e crederanno in Dio.

SECONDO SEGRETO DI MEDJUGORJE
E’ il “Giorno della Consolazione”, avverrà sempre in primavera, poche settimane dopo il primo fenomeno.

TERZO SEGRETO DI MEDJUGORJE
Detto “Giorno della Guarigione”, è lo stesso del Miracolo di Garabandal, avverrà un giovedì, dall’8 al 16 compresi, in un giorno in cui ricorre la festa di un martire dell’Eucarestia, sempre in primavera, alle 20:30, ora europea. Molto probabilmente il martire è San Pancrazio e il giorno sarà giovedì 12 maggio 2016. Una grande oscurità avvolgerà la Terra e apparirà una CROCE DI LUCE in cielo, per 7 giorni, dai fori da dove furono inchiodati mani e piedi filtrerà una luce che illuminerà la Terra. Un segno permanente sulla Terra a Medjugorje nella collina delle apparizioni e ancora più grande a Garabandal, in Spagna. Sarà evidente a tutti che sono segni che vengono da Dio. Moltissimi si convertiranno al Cristianesimo, compresi russi e cinesi.
Quando tutto sembrerà perduto, il Signore invierà un uomo buono e giusto di nome Michele (l’Arcangelo Michele) e per mezzo di lui la Russia si convertirà al Cristianesimo, vivrà principalmente a Istanbul, ma dopo il bene che farà alla Chiesa, verrà ucciso su un monte ai piedi di una grande croce di legno con colpi d’arma da fuoco da un gruppo di soldati, nel giorno della festa di un grande martire. Allo stesso modo verranno uccisi i sacerdoti e le religiose che erano con lui. Prima di salire sul monte avrà attraversato una grande città distrutta e piena di cadaveri (Terzo Segreto di Fatima).
LA GRANDE TRIBOLAZIONE
A metà dei 7 anni dal patto con Israele (primavera 2019), l’Anticristo fingerà di morire con una spada e di resuscitare dopo 3 giorni per proclamarsi il Messia ritornato in Terra, gli ebrei si convinceranno così che è il Messia ebreo. Allora il patto con Israele verrà infranto e l’Anticristo convincerà le armate di Russia e Cina ad attaccare Israele e perseguitare anche gli ebrei. Da Malta verrà un ordine che abbatterà la Chiesa. Gerusalemme sarà distrutta, rimarrà solo un deserto. Questa seconda metà dei 7 anni di governo dell’Anticristo viene chiamata “la Grande Tribolazione”. Al termine di questa ultima tribolazione Roma verrà bombardata e distrutta.

Non bisogna temere l’Anticristo più di un qualunque tiranno, come ce ne sono stati tantissimi altri nella storia.

GUERRA RUSSIA-CINA
Rompendo l’alleanza che aveva con la Russia, la Cina l’attaccherà di sorpresa in Siberia. La Russia allora reagirà iniziando a lanciare missili nucleari, ma proprio in quel momento accadrà qualcosa di mai visto.
Le esplosioni atomiche sconvolgeranno il fragile equilibrio del campo magnetico terrestre che protegge la Terra dalle collisioni, come l’ozono la protegge dai raggi solari.
IL DILUVIO
Una cometa proveniente da Est cadrà nell’Atlantico (Ap. 6:12-16; 8:8-11). Questo urto provocherà un grande terremoto e tsunami spaventosi con onde alte circa 100 metri. Le terre al di sotto di 200 metri sopra il livello del mare saranno inondate. L’Inghilterra meridionale, la costa del Nord Europa, il Nord Est del Brasile e il Marocco sprofonderanno sott’acqua. Sarà peggio del diluvio universale di Noè. Si potrà sopravvivere ma bisognerà andare nell’entroterra, in terre ad almeno 400 metri sopra il livello del mare.

LE LOCUSTE
Il clima cambierà, gennaio sarà torrido. A questo punto dalle viscere della terra sconquassata dall’urto immane con la cometa usciranno fuori delle locuste mostruose con code e pungiglioni velenosi e tortureranno gli uomini impuri per 153 giorni, ossia 5 mesi, senza ucciderli. Questi mostri lasceranno in pace chi è in grazia di Dio. Il caldo torrido durerà per 7 mesi (Ap.9:1-12, Es. 10:12-15). Poi verrà un terremoto così forte che da quando gli uomini sono sulla Terra non se n’è avuto uno altrettanto disastroso e una grandine con chicchi grossi come sassi (Ap. 16:18-21).
TRE GIORNI DI BUIO
Dei tre giorni di buio si parla in numerosissime profezie (Es 10,21-23; Ez 32, 7-8; Mt 27, 45; Mc 15,33; Is 13,10 e Apoc. 6, 12-17) e nel Nono Segreto di Medjugorje e nel Sesto Sigillo dell’Apocalisse di S.Giovanni. I Maya dicono che ogni 5.200 anni la Terra entra nell’oscurità per un periodo di 3 giorni e subisce una sorta di metamorfosi, accadde lo stesso ai tempi di Mosè.
Nell’estate del 2022, alle 10 del mattino (ora solare, non legale) si vedrà arrivare dallo spazio, da est sud-est, una “pioggia di fuoco”, miliardi di puntini bianchi splendenti, come minuscole stelle cadenti. Sembrerà come se una coperta scura si fosse stesa sopra il cielo. Il Sole si oscurerà e la Luna diventerà rossa. Nel giro di meno di un minuto questi detriti colpiranno il suolo e bruceranno ogni cosa. Sarà una nube di polvere velenosa. Cibo e acqua esposti saranno avvelenati. Sarà buio totale, tutto ciò che è elettrico non funzionerà, neanche le torce. Per sopravvivere bisognerà chiudersi in casa, sigillando porte e finestre in modo ermetico, sigillare il cibo e l’acqua e pregare. Solo le candele benedette faranno luce. Fuori si scateneranno terremoti, temporali, fulmini e grandine con forza inaudita. Tutto quello che si troverà fuori dalle case verrà bruciato e avvelenato. Ci saranno 3 giorni di tenebre, anche di giorno. I tre giorni di tenebre saranno di giovedì, venerdì e sabato. Moriranno più persone della prima e seconda guerra mondiale messe insieme.
Durante questi 3 giorni vi sarà un’inversione del campo magnetico terrestre e la Terra invertirà la rotazione attorno al proprio asse. Alla fine del terzo giorno di tenebre, una enorme croce luminosa apparirà nel cielo e il Sole sorgerà da ovest. Dopo i 3 giorni, la terra sarà piena di cadaveri sparsi dappertutto. Ma ancora non bisognerà uscire di casa, anche se fuori è spuntato il Sole, durante la quarta notte moriranno moltissime persone.
In Russia vi sarà una guerra civile, una rivoluzione e si convertirà al Cristianesimo. La Fede Cristiana riprende unificata.
LA SFERA DELLA REDENZIONE
Questi detriti precedevano l’arrivo di un’altra cometa (o meteora), chiamata “Sfera della Redenzione” dai veggenti, che costituisce il Decimo Segreto di Medjugorje, il più terribile, che colpirà la Terra e sopravvivrà solo un quarto dell’umanità. Roma sarà distrutta (Ap.18:18-19), il diavolo sarà sconfitto e le due bestie, l’Anticristo e il falso profeta, verranno uccise. Tutti vedranno il cadavere dell’Anticristo carbonizzato e putrefatto e capiranno che era un impostore. L’umanità vivrà una nuova lunghissima era di pace, la Terra sarà un Paradiso terrestre, si vivrà a lungo e in salute, il cibo sarà dappertutto, ma gli uomini dovranno ricominciare da dove i nonni hanno iniziato.

Annunci

Il cenone di San Silvestro

Prevalenza di bel tempo su tutta l’Italia ma con il rischio della nebbia in pianura e con gelate notturne, soprattutto al nord.

In primo piano – Oggi, ore 09.16
Via libera ai festeggiamenti di fine anno, almeno dal punto di vista meteorologico. La protezione offerta da un campo di alta pressione coricato lungo i paralleli mediterranei risulterà determinante.
Con l’alta pressione il sole splenderà limpido sulle nostre montagne, mentre sulle zone di pianura e nelle valli a tratti potranno gravare le nebbie. Il fenomeno sarà piuttosto insidioso proprio nella notte di San Silvestro; la notte del veglione potrà riservare una riduzione della visibilità da non sottovalutare soprattutto sulla pianura Padana. Qui lo stato di forte inversione termica darà luogo anche a brinate diffuse e a locali manifestazioni di galaverna, specie lungo il corso del fiume Po.
Per il resto, come detto, sarà una notte tranquilla e prevalentemente serena. Qualche annuvolamento potrà comunque comparire nel cielo nero illuminato da una luna calante ancora alta nel cielo sulla Sardegna e sulla bassa Calabria ma non recherà disturbi, così come il vento che con il passare delle ore rinforzerà da sud-ovest sull’Isola e in quota sulle Alpi.
Solo verso mattina si faranno avanti le prime stratificazioni al nord-ovest, sulla Toscana e sulla Sardegna, a preannunciare l’avvicinarsi della prima perturbazione dell’anno, già pronta per la serata e la giornata successiva.

images (9)

Anche a Natale la Gilbertina in attività

torneodi_natale__Gilbertina_006

torneodi_natale__Gilbertina_007La Gilbertina dell’Oratorio Sirino riesce sempre a stupire con i ragazzi di Davide Pala e Marco Giacobbi .

Essi ne hanno inventato una nuova: tenere uniti i ragazzi impegnati nello sport in tempo di feste. Per questo si è organizzato per i ragazzini della Gilbertina il “1° torneo di Natale del Calcio a 5”, diversi i giovani partecipanti non superiori ai 12 anni, e fra questi tanti piccoli che del calcio a 5 lo giocano nell’oratorio Sirino, 4 le squadre finaliste tutte con nomignoli fantomatici, ma soresinesi veraci. Subito c’è da dire che l’agonismo sul parquet è stato alto, con i genitori a fare il tifo per i loro figli o applaudire per gli avversari dei figli, e da qui ne è scaturita la vittoria finale degli “One Direction”, rigorosamente portatori delle maglie della Gilbertina , che ha battuto nella finalissima gli “Angry Boys” con le maglie dell’Inter, al terzo posto gli “Scandal” ,mentre al 4° i “Bad Boys”.,

Premiati tutti con coppe e trofei dal presidente Davide Pala e dal’assistente del Sirino Don Andrea Barbieri ,che oltre a premiare i vincitori hanno premiato come miglior portiere Alessandro Piloni, miglior giocatore Matteo Marcarini e il capo cannoniere Alessandro Ornaghi.
Poi gloria per tutti vincitori e vinti per un unico scopo: il divertimento per i ragazzini, e per i genitori….

Giulio Zignani

Vanoli Basket Cremona

img195-100_homeeviden_Danilo-Gallinari-Denver-Nuggets-afpDomenica 30 dicembre alle ore 18 e 15 la Vanoli Cremona giocherà
l’ultima partita del 2012 a Varese contro la Cimberio attuale capolista
del campionato.

LA PRESENTAZIONE DELL’ASSISTENTE ALLENATORE PAOLO LEPORE

“Quella con Varese è per noi una partita difficilissima ma molto
stimolante. Siamo consapevoli di andare a giocare in casa della squadra
che fino a questo momento è stata la più continua sia come gioco che
come risultati e si è dimostrata la più forte sul campo. Il loro primo
posto in classifica è infatti il giusto premio al grande lavoro fatto da
coach Vitucci che ha saputo amalgamare al meglio, fin da subito, un
roster interamente rinnovato. Varese è una squadra completa e molto ben
assortita in ogni ruolo, con giocatori d’esperienza, anche del nostro
campionato, e cambi all’altezza. Da parte nostra arriviamo dalla bella e
importante vittoria contro Pesaro che ci ha dato tranquillità e
consapevolezza di essere sulla strada giusta nel lavoro che stiamo
portando avanti quotidianamente. Proprio per questo in settimana abbiamo
insistito sul fatto di andare ad affrontare anche la partita di domenica
nello stesso modo in cui abbiamo affrontato quelle disputate a Sassari e
a Siena, provando cioè a fare il nostro gioco, cercando di mettere in
mostra i nostri punti di forza e minimizzando il più possibile i nostri
punti deboli”.

ARBITRI

Gli arbitri designati per la partita sono i signori Paolo Taurino,
Alessandro Vicino e Mark Bartoli.

PRECEDENTI

Tre vittorie a testa nei sei precedenti disputati in serie A con il
fattore campo sempre rispettato.

MEDIA

La diretta dell’incontro verrà trasmessa da Studio 1, canale 80 e 580
HD del digitale terrestre.

L’incontro sarà tramesso in diretta anche sulle frequenze di Radio RCN
di Cremona.

SOCIAL NETWORK

Facebook: http://www.facebook.com/VanoliBasketCremona
Twitter: @VanoliBasketCR

Ufficio Stampa
Vanoli Basket Cremona

Don Lino Bornati, un parroco ricordato per la sua bontà

images (8)

Un uomo che celebra i misteri cristiani e cerca di
portare l’annuncio evangelico a quanti più possibile,
un uomo che sta vicino alle persone in tanti
momenti della vita, quelli gioiosi e quelli tristi, un
uomo che spesso percorre le strade alla ricerca degli
ultimi che hanno bisogno di conforto materiale e non
solo. Questi è stato Don Lino Bornati, che ricordiamo come il parroco la cui precipua virtù era la bontà d’animo. E’ stato un sacerdote
costretto a farsi in quattro, a sostenere ritmi di
“lavoro” sfiancanti che si ripercuotono su quella che
dovrebbe essere la sua dimensione primaria, quella spirituale.
Ed è stato proprio al riferimento alla sapienza di
don Lino a cui proprio il Vescovo Bolognini, promuovendolo parrocvo del duomo, ha voluto dare testimonianza
ricordando quando fin da primi
mesi del suo servizio a Cremona ha trovato in lui una guida
saggia e amorevole che lo ha
introdotto a conoscere la realtà della chiesa cittadina, a conoscere le sue
situazioni, i suoi problemi, le sue
urgenze. Tutte le persone che con lui vennero a contatto ne hanno apprezzato la bontà d’animo, come anche gli venne affidato
il compito di vicario generale.
In questo nuovo incarico rivelò tutta la sua sapienza,
che l’ha portato anche a
collaborare con umiltà
e con disponibilità con
il Vescovi, a collaborare
con uno spirito di obbedienza.
Don Lino sapeva dire la verità,
ma sapeva anche accettare che
il Vescovo la pensasse diversamente. E così la sua schiettezza
si abbinava alla sua obbedienza,
davvero esemplare per un prete..
Una sapienza, ha ricordato infine
mons. Lafranconi, di cui hanno
potuto godere i molti fedeli che
affollavano il suo confessionale.
Al termine della messa la benedizione della salma da parte del
Vescovo e l’ultimo saluto dei suoi confratelli
in piazza del Duomo
prima del trasferimento a Soresina dove il
pomeriggio nella chiesa parrocchiale, don
Luigi Parmigiani ha
presieduto un rito esequiale che
ha preceduto la tumulazione nella Cappella dei sacerdoti del locale cimitero, dove già ha trovato dimora mons. Enos Scazza, suo
successore a Soresina e deceduto
solo pochi anni fa.
Il rito del commiato al termine del funerale di mons. Lino Bornati

Giulio Zignani

PERCHE’ LE DONNE VENGONO UCCISE

 

 

 

images (8)Ogni due giorni muore una donna. Questa è la nostra Italia. Nell’anno più duro degli ultimi tempi, nel Paese in crisi che non riesce a rialzarsi a farne le spese sono le donne. Sono le prime a morire, ma non di crisi. Muoiono ammazzate, la loro è una morte violenta: 100 donne uccise dall’inizio del 2012.

I numeri sono quelli del Telefono rosa e raccontano che le donne vengono eliminate da amanti, fidanzati, mariti, fratelli, amici. Vengono uccise dentro casa, non dagli sconosciuti o dagli stranieri.

Circa l’87% delle vittime di violenza che si sono rivolte a Telefono rosa ha denunciato maltrattamenti in famiglia, tra le mura domestiche.

«Non c’è una risposta adeguata a questa crescita inaudita di dati relativi alla violenza sulle donne», denunciano da Telefono Rosa.

L’avvocato Maria Teresa Manente, dell’Associazione Differenza Donna in un’audizione in Senato ha dato altri numeri, quelli del 2011, anno in cui sono morte ammazzate 137 donne.

«Il femminicidio è l’estrema conseguenza delle molteplici forme di violenza degli uomini contro le donne, aumentato di molto negli ultimi dieci anni; un dato preoccupante se comparato al fatto che a partire dagli anni ’90 sono diminuiti gli omicidi di uomini verso altri uomini».