Mese: ottobre 2012

Possibile l’accordo Pd, sinistra e 5 Stelle?

Beppe Grillo ha fatto dichiarazioni in Sicilia che si poteva risparmiare: “La mafia non ti strangola come lo Stato”. E’ arrivato a parlare di uscita dall’euro, ha bersagliato Rigor Mortis (Monti) senza pietà. C’è qualche dato di fatto però che fa pensare. Beppe Grillo con il Pd ha voluto dialogare più volte, anzi voleva candidarsi alle primarie poi vinte da Veltroni. Grillo fa politica fuori dal Parlamento dagli anni Ottanta, da prima di Berlusconi, e ha condotto varie battaglie giuste. Mortezemolo va preso sul serio e Grillo no? D’altro lato SEL e Rifondazione sono partiti così temibili?

Va notato che in provincia il M5S è prudente e propositivo. E visto il bisogno che c’è di far qualcosa di serio e utile per i cittadini, considerati i princìpi che ha coltivato Grillo – un provocatore, un comico, uno show-man, che però ha diffuso molte più idee di Berlusconi e per l’ambiente si è battuto – è proprio il caso di non prendere in considerazione i futuri nuovi eletti del M5S?

Con Berlusconi i Ds prima e il Pd poi volevano fare le riforme insieme, con il M5S proprio niente? Con questi giovani?

E’ una tentazione che il Pd ogni tanto prova, anche se non la dichiara. Un’alleanza produttiva non formalizzata ma sui contenuti potrebbe maturare nel giro di qualche anno, confrontandosi sulle proposte effettive, nei consigli comunali e, presto, in consiglio regionale. Oppure si vuole tornare alle mazzate stile Monti? O alle follie di Berlusconi?
Giulio Zignani

Annunci

Concerto il 3 novembre a Castelverde della banda di Trigolo

.
Si tiene sabato 3 novembre alle ore 21.00 a Castelverde, nell’ambito della festa del fungo, un concerto del Trivium Brass Quintet, il quintetto di ottoni della Banda di Trigolo formato da Gherardo Dacquati: Tromba e Cornetta, Fabio Carioni: Tromba, Alessandro Pini: Corno, Marco Valcarenghi: Euphonium e Trombone, Nereo Scarinzi: Basso Tuba. L’ingresso è libero e gratuito.
Nel frattempo sono aperte le iscrizioni ai corsi di musica per l’anno 2012/2013
I corsi vengono realizzati sia per i ragazzi che per gli adulti .
Entrambi i corsi sono patrocinati dal Comune di San Bassano.
I due corsi sono comuni e prevedono la frequenza con insegnante specializzato e dedicato a seconda della tipologia di strumento prescelto. Gli orari di ciascuna lezione saranno concordati a seconda della disponibilità dell’insegnate e del soggetto frequentante. I corsi sono finalizzati all’apprendimento delle seguenti tipologie di strumento:
Clarinetto e Saxofono
Flauto traverso
Tromba, Trombone e Flicorni
Corno Francese
Batteria e percussioni
La finalità dei corsi è l’inserimento del frequentante nell’organico della banda cittadina ed è per questo che l’ammissione avverrà dietro domanda da compilare e da consegnare al Corpo Bandistico stesso.

Giulio Zignani

Progetto “Adotta un’aiuola”. Tutte le aree verdi di Soresina

L’amministrazione comunale ha individuato in 31 zone , tra aiuole, rotonde, spazi verdi vari, per attuare il progetto ” Adotta un’aiuola”. Il primo a farsi avanti è il noto pittore Franco Bono, particolarmente sensibile agli spazi verdi. Tra l’altro, il nostro aartista è autore del mosaico “Sol Regina ” creato proprio davanti all’ ingresso del municipio. Ma ecco l’elenco delle zone in interesse:
ì1. Rotonda incrocio via Milano e via Cadore,
2. Giardino di via Genova angolo via Montegrappa,
3. Giardino di piazza Lodi e aiuole di fronte alla Caserma dei CC,
4. Giardino, rotonda e aiuole torre civica incrocio tra via IV Novembre e via Barbò,
5. Giardini piazza della repubblica e aiuola sosta bus,
6. Rotonda incrocio via Pezzini via Piave,
7. Rotonda incrocio via Piave via Bruciate via XI Febbraio,
8. Rotonda incrocio via per Casalmorano via Inzani,
9. Aiuole e siepi via Marzabotto,
10. Aiuole e siepi via Via Inzani, via Biasini, via Bruciate, via Pezzini,
11. Giardino e aiuole incrocio via Trento Trieste via Guida,
12. Giardini tra via Maineri e via Muzio da Soresina,
13. Giardini tra via Sabotino vato Sud, via Ugo Foscolo, via chierico,
14. Aiuole esterne al cimitero e lungo via Sabotino lato Nord,
15. Giardini di via Bergamo,
16. Aiuole incrocio di via Bergamo via Montenero con via Sabotino, via Antice,
17. Giardino in fondo a via Gramsci,
18. Giardino cascina Rocca,
19. Giardino via F.11i Cervi,
20. Filari via Falcone Borsellino,
21. Verde ciclabile via Carso via XX Settembre,
22. Aiuole piazza Risorgimento,
23. Aiuola via Arrigoni via Menozzi,
24. Verde zona impianti sportivi,
25. Aiuole via Matteotti di fronte alle scuole,
26. Aiuola Piazza Italia,
27. Giardini di via Boni vicolo delle strette,
28. Giardino del CDD,
29. Aiuole del parcheggio di via del Lupo,
30. Giardini pubblici comunali,
31. Aiuole parcheggio via Miglioli

Per Rinnova Soresina la rappresentazione realistica della nostra “degradata”città

Nei giorni scorsi, per la ricorrenza dei 50 anni di”Soresina città”, sono state promosse diverse iniziative volte a celebrare l’avvenimento risalente al 1962. Ma pare che non sia tutto oro…ciò che luce. Ecco la descrizione , apparentemente impietosa ma realistica, che Diego Vairani di Rinnova Soresina al proposito ci offre:
“Cinquantesimo di Soresina città: cosa festeggiare??? Una città degradata e sporca, segno di un vuoto culturale e civile e di persone sempre meno interessate ad amministrare ma molto interessate a mantenere la poltrona. Un ospedale in centro al paese in fase di chiusura e un Nuovo Polo Sanitario privato in zona industriale. Negozi che chiudono e una tettoia ingabbiata segno di un commercio che si sta spegnendo. Un centro sempre più vecchio e grigio e nessun programma che preveda una valorizzazione ed un ammodernamento. Impianti sportivi vecchi e società sportive sempre più in difficoltà. Un cimitero che versa in condizioni pietose. Strade e marciapiedi che non subiscono interventi da oltre un decennio. Una Casa di Riposo che vive una situazione critica e quasi irreversibile. Un ASPM che è quasi nelle stesse condizioni della Casa di Riposo. Un servizio di Polizia Municipalizzata ridotto all’osso e quindi una città che vive perennemente in mancanza di un presidio. Cosa festeggiamo, cari cittadini!!!
Festeggiamo almeno LA SPERANZA che vive ogni giorno in tutti noi e vive soprattutto in quelle persone che dedicano il tempo agli altri. Festeggiamo LA SPERANZA che vive grazie alle Associazioni e a tutti coloro che ne fanno parte. Festeggiamo LA SPERANZA che ogni cittadino deve avere per RICOSTRUIRE E RINNOVARE UNA SORESINA CHE OGGI PIU’ CHE MAI HA BISOGNO DI TUTTI NOI!!!
CARI CITTADINI E CARA SORESINA…BUON ANNIVERSARIO!!! ”

Giulio Zignani

Regona: dottoressa a pieni voti, figlia di medico iraniano e di Maria Ester “La postina”

Partita in sordina, a 21 anno Sara Kamali ha la laurea a pieni voti in tasca, che la porterà lontano, come vedremo dalle sue affermazioni. Grande e comprensibile la gioia dei genitori: lui medico iraniano, lei regonese puro sangue, con il diploma di abilitazione magistrale. Pare proprio che da Regona scaturiscano delle eccellenze, visto che anche la cugina Rossana Garoli è assurta a livelli molto elevati. Sara, a partire dalla scuola secondaria, ha sempre mostrato un forte interesse per la matematica e l’economia. Pur non conoscendo la materia nello specifico e non essendo intenzionata a proseguire gli studi, la scelta ricadde sull’istituto Beltrami di Cremona ed approfondendone la conoscenza a scuola, si rese conto che aveva fatto la scelta giusta, così scoprì la sua passione per l’economia. Durante l’ultimo anno di ragioneria, in una lezione, casualmente la professoressa di inglese parlò alle allieve dell’università comm.le Bocconi, affermando che era posizionata tra le prime 20 business schools migliori del mondo nella classifica stilata dal Wall Street Journal, nonché in vetta alla classifica delle università di economia italiane, ma per potervi accedere era d’obbligo superare una rigida selezione che avveniva tramite un test d’ingresso di cultura generale. Ed ecco, dalla viva voce di Sara, la metamorfosi intellettiva: ” Da quel momento mi incuriosii, cercai informazioni sull’università e sul test d’ingresso da diverse fonti, mano a mano che procedevo nella ricerca ero sempre più interessata ai corsi che proponeva, così io e la mia compagna di banco decidemmo di iscriverci al pre-test dell’aprile 2009, quasi sicure di non avere alcuna chance, data la difficoltà.A maggio mi arrivò l’esito positivo del test per il corso di “Economia e Management”, ed io contentissima di averlo superato mi preparai a vivere una meravigliosa esperienza universitaria inaspettata.Oggi trascorsi tre lunghi anni dal quel momento, sono felice di aver raggiunto il mio obiettivo: ho sostenuto 30 esami curriculari e sono laureata in Economia e Management nella sessione di settembre 2012 e mi ritengo molto soddisfatta della mia carriera universitaria. In questi anni ho frequentato corsi di ogni genere: dal semplice corso di contabilità ed economia aziendale ad economia del turismo, dai classici diritto privato e pubblico al brillante corso di economia delle aziende di moda, ed il piano studi di ciascun corso prevedeva anche la partecipazione di managers aziendali tramite incontri e lezioni frontali in aula.
In ogni situazione mi sono ritrovata in un ambiente competitivo ma leale, ho conosciuto persone ambiziose provenienti da ogni parte del mondo, ho trovato nuovi amici, affetti e compagni di studio con i quali passare giornate e nottate di studi in biblioteca e serate in compagnia. A gennaio 2012 ho studiato un mese il corso di scienze politiche presso l’università Fundaçao Getullio Vargas a San Paolo in Brasile e nel mese di aprile 2012 ho superato la selezione per il corso di laurea magistrale in Marketing Management che attualmente frequento.Insomma tutte queste esperienze fantastiche che non avrei mai immaginato di poter provare mi hanno fatta crescere, mi hanno fatto capire che l’università non è solo studiare, non è solo stare sui libri ed imparare pagine e pagine a memoria ma è vivere una miscela di emozioni, amicizia, rispetto e lavoro di squadra.
La mia famiglia mi è sempre stata vicina in tutti questi anni e mi ha dato la forza di continuare a perseguire i miei obiettivi anche nei momenti di difficoltà; per l’avvenire sogno di trovare un lavoro nel mio ambito e per ciò di cui sono appassionata: mi piacerebbe viaggiare e continuare a fare nuove esperienze, vorrei un lavoro dinamico e che mi faccia imparare ogni giorno cose nuove ed essere in relazione con persone di ogni tipo.Ho imparato a relazionarmi anche con le persone di altre nazionalità, con altre culture e usanze diverse e credo che la mia mentalità aperta sia dovuta al fatto che i miei genitori hanno culture diverse, infatti in casa ho la possibilità di trovarmi all’interno di un’atmosfera multiculturale, mi sento un po’ internazionale, metà italiana e metà iraniana anche se effettivamente la metà italiana è molto più evidente semplicemente per il fatto che ho sempre vissuto in Italia.”
Giulio Zignani

Ohimè:cambia l’ora legale, arriva l’ora solare

Passaggio dall’ora solare all’ora legale: Dom: 25. Marzo 2012, 2:00 -> 3:00
Passaggio dall’ora legale all’ora solare: Dom: 28. Ottobre 2012, 3:00 -> 2:00
Ora solare: 1. Gennaio 2012 – 24. Marzo 2012
Ora legale: 25. Marzo 2012 – 27. Ottobre 2012

26 / 10 / 2012 – La notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre sposteremo le lancette dei nostri orologi un’ora indietro. L’ora legale lascia il posto a quella solare che resterà in vigore fino al 30 marzo 2013. In pratica, alle ore 3 modificheremo l’ora portandola alle ore 2. Per chi invece a quell’ora sarà “già” nel mondo dei sogni è bene ricordarsi poi la domenica di aggiornare tutti gli orologi, soprattutto coloro che poi il lunedì dovranno svegliarsi presto per andare al lavoro o a scuola…Cosa accade alla nostra vita quotidiana? Semplicemente ci sveglieremo un’ora più tardi e conseguentemente andremo a dormire dopo. Inoltre farà buio prima. Queste variazioni si faranno sentire nel nostro bioritmo solo nei primi tempi, poi l’abitudine prenderà il sopravvento.
Riassumendo: la notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre tutti i nostri orologi dovranno essere spostati dalle ore 3 alle 2. Alcuni apparecchi elettronici, come i computer, modificano l’orario in automatico.
Va ricordato cher l’ora legale venne istituita in Europa per risparmiare energia. Anticipando di un’ora la vita durante l’estate si può approfittare della luce del sole che in quei periodi sorge prima, evitando l’utilizzo di energia elettrica la sera. All’equatore non viene utilizzata poiché non ci sono variazioni di luce durante l’anno (non servirebbe quindi). In Australia (e paesi vicini), essendo le stagioni invertite, anche l’ora legale ha un calendario invertito. In Africa non è praticamente adottata, così come in Asia (a parte qualche paese). In Giappone non si utilizza per non creare problemi ai ritmi degli agricoltori. In Russia è stata abolita quest’anno, cioè per risparmiare viene lasciata quella legale estiva, considerando che cambiare l’ora non aiuta i ritmi biologici
C’è cho è convinto che la maggior parte della gente essendosi abbituata all’ora legale, accetterebbe che fosse lasciata per tutto l’anno, anche se c’e meno luce durante il giorno.
Ed ecco la battuta di Plinio – Ma se il 29 sarò a Barcellona che faccio?
Se sei a Barcellona restaci, così avremo uno scemo in meno in Italia…

Giulio Zignani

Ricca la stagione teatrale 2012-2013

Ricca la stagione teatrale 2012/2013 promossa da Teatro del Viale con la collaborazione e il patrocinio dei comuni di Soresina, Castelleone, Madignano e Orzinuovi, il sostegno degli sponsor privati e il patrocinio della Provincia di Cremona. La stagione è composta da un cartellone serale sulle quattro piazze, e da due rassegne collaterali ‘Aperitivi in musica’ e ‘Merenda a teatro’.

IL PROGRAMMA

10/11 Meraviglia (Danza)
con compagnia Sonics performers volanti
Soresina – Teatro Sociale

29/11 Chi ha ucciso Oscar Wilde? (Prosa)
con Alessandro Fullin e Anna Meacci
Castelleone – Teatro del Viale

16/12 Mr. Forest Show (Cabaret)
con Michele Foresta in arte Mago Forest
Soresina – Teatro Sociale

22/12 La locandiera (Prosa)
con Compagnia I Guitti
Soresina – Teatro Sociale

20/01 Il Paese dei campanelli (Operetta)
ORE 17 con Compagnia Teatro Musica Novecento – Allestimento completo
Soresina – Teatro Sociale

26/1 La vera storia di Zorba il Greco (Danza)
con Raffaele Paganini
Castelleone – Teatro del Viale

15/2 Paradossi e Parastinchi (Cabaret)
con Nuzzo e Di Biase
Castelleone – Teatro del Viale

22/2 C come Chanel (Prosa)
con Milena Vukotic e David Sebasti
Soresina – Teatro Sociale

8/3 Vengo a prenderti stasera (Prosa)
con Nini Salerno e Mauro Di Francesco – Regia Diego Abatantuono
Soresina – Teatro Sociale

22/3 Sindrome da musical (Musical)
con Manuel Frattini
Orzinuovi – PalaOrzi

19/5 La notte del Bel Canto (Musica)
con Fantasia In Re – dirige il maestro Stefano Giaroli
Madignano – Piazza Portici

Inizio spettacoli ore 21

APERITIVI IN MUSICA – Soresina Teatro Sociale
13 gennaio 2013 Il bello deve ancora venire con MassimoBagliani
17 febbraio 2013 Da Bach ai Beatles con Marco Ravasio
10 marzo 2013 Rock’n roll is back con Alessandro Ristori & The Portofinos

Al termine delle rappresentazioni aperitivo offerto al pubblico dall’enoteca InEno di Soresina (Cr)
Inizio spettacoli ore 18

MERENDA A TEATRO

27 gennaio 2013 Un sogno nel castello – Compagnia Teatrodaccapo
Soresina – Teatro Sociale
in collaborazione con Panificio Fiameni – Soresina (Cr)

24 febbraio 2013 Il gigante dei sogni – Compagnia Panvil teatro
Orzinuovi – Auditorium Aldo Moro
in collaborazione con Lekkerland SDC Trade – Orzinuovi (Bs)

17 marzo 2013 I tre porcellini – Compagnia Pandemonium teatro
Castelleone – Teatro del Viale Cineteatro Giovanni Paolo II
in collaborazione con Pane, Burro e Marmellata – Castelleone (CR)

Al termine delle rappresentazione merenda per grandi e piccini

Inizio spettacoli ore 16 Giulio Zignani